Tragedie greche

Tragedie greche

Tragedie greche

Tragedie greche

Il corso propone la lettura ed analisi delle principali tragedie greche: Prometeo incatenato e Orestea di Eschilo; Edipo re, Antigone e Trachinie di Sofocle; Alcesti, Medea, Ippolito e Baccanti di Euripide

 

Teatro greco

Le tragedie greche ripropongono i drammi eterni del dolore, del destino, della liberà dell’uomo chiamato a compiere scelte drammatiche, destinate a condizionare l’esistenza propria, dei familiari e dei discendenti.

Gli eroi tragici mostrano il loro volto al pubblico, discutono, lottano, si amano, si odiano, coinvolti in una trama di emozioni, idee e passioni che collegano direttamente il mondo lontano del mito all’attualità degli spettatori.

Il fine della tragedia è eminentemente psicologico ed educativo: la rappresentazione drammatica opera un profondo coinvolgimento emotivo nello spettatore che si immedesima nelle vicende a cui assiste e, attraverso una trasformazione psicologica, ne esce più rasserenato e purificato.

Specifiche del corso

COD.  C0322
Docente: Giuseppe Degani
Sede/Modalità: Sala BCC Valpolicella Benaco Banca
Località/Piattaforma: Rugolin
Giorno: Martedì
Orario: 20.30-22.30
Data Inizio corso: 9 novembre 2021
Numero incontri: 8
Quota corso: € 50
Note Corso con cadenza quindicinale

Capienza max. 50 posti